Su Logistica Management di Giugno 2022, Netcomm approfondisce i dati salienti della ricerca NetRetail 2022 riguardo a logistica e packaging per l’e-commerce

La ricerca NetRetail fotografa 33,3 milioni di acquirenti online nel trimestre 2022, più 9,6 milioni rispetto al pre-pandemia. Gli acquirenti abituali che fanno tre o più acquisti nel trimestre sono 17,4 milioni ed effettuano l’89% delle transazioni del trimestre, generando il 91% del valore totale degli acquisti online. (…) Venendo ai temi e volumi della logistica e packaging per l’e-commerce, il numero medio di consegne mensili nel 2022 sarà ampiamente superiore alle 30 milioni di unità, in crescita del 9% rispetto al 2021. La crescita più consistente si è avuta nel 2020, quando l’incremento degli acquisti online di prodotti ha generato nei mesi della pandemia un incremento del 40% rispetto agli stessi mesi del 2019. La stima Netcomm è quindi di circa 400/500 milioni di consegne anno, altre stime sono di 650 milioni di consegne anno.

La consegna dei prodotti fisici acquistati online avviene nell’83% dei casi a domicilio (casa o ufficio), a fronte del 14% delle varie forme di ritiro. Nel grafico non sono considerati gli acquisti di servizi e beni digitali: in questi casi la ‘consegna’ contempla anche altre modalità: nel 40% dei casi il bene è consegnato via email (es., una prenotazione alberghiera), nel 21% con un download (es., un App, un gioco) e nel 22% come accesso immediato al servizio (es., acquisto in-App o abbonamento) Il 14% di ritiri OOH (Out of home, termine molto più bello e che sostituisce l’acronimo orribile PUDO Pick Up, Drop Off) è dovuto all’offerta ancora limitata, ma in crescita, degli eRetailer, principalmente costruita sulla consegna a domicilio. La quota molto limitata di acquirenti online che dispone di un servizio di portineria (il 15% circa degli acquirenti online) è un inibitore al modello della consegna e negli ultimi anni si sono moltiplicate le soluzioni alternative.

Il numero di insegne che offre la possibilità di ritiro in negozio di prodotti acquistati online è in crescita e si assiste al fiorire di numerose iniziative di consegna in luoghi terzi (punti vendita non proprietari, bar, edicole, uffici postali etc..) e presso contenitori automatizzati. L’arricchimento dell’offerta di consegna e l’integrazione tra canale tradizionale e online consentirà di convincere molti acquirenti sporadici, o non ancora acquirenti, ad aumentare la frequenza di acquisto e dare ulteriore impulso alla crescita dell’eCommerce multi-canale.

Leggi l’articolo completo di Logistica Management