In questo articolo evidenziamo i dati più attuali e significativi di NetRetail, l’osservatorio di Netcomm che dal 2014 analizza il ruolo del digitale negli acquisti degli italiani.

L’edizione 2022, indaga in particolare il profilo dei consumatori online e i nuovi comportamenti che caratterizzano il loro customer journey: i sistemi di pagamento e i device utilizzati, i brand e i merchant di riferimento, le categorie di prodotti più comprate, la multicanalità, fino ad arrivare al livello di soddisfazione legato all’esperienza d’acquisto e alle nuove pratiche di shopping come il live streaming commerce.

Questa infografica riassume i dati più rilevanti relativi al fenomeno eCommerce in Italia: sono 33,3 milioni gli italiani che hanno comprato online un bene o servizio negli ultimi tre mesi e hanno compiuto in media 1,3 acquisti al mese nel primo trimestre del 2022. Analizzando più in dettaglio i comportamenti dei consumatori, abbiamo rilevato che il rapporto tra beni e servizi è cambiato notevolmente negli ultimi tre anni: oggi si contano quasi 4 acquisti di prodotti per ogni acquisto di servizi e beni digitali.

Continuando poi a indagare il fenomeno, rileviamo che tra le categorie più acquistate dagli eShopper italiani vince l’abbigliamento.

Il 72% del valore degli acquisti online nel 2022 sarà generato dai prodotti, che sono in costante crescita dal 2020. Parliamo, quindi, di 78,6 acquisti online di prodotti fisici ogni 100 acquisti online a marzo 2022, con 31,5 milioni di consegne medie mensili di prodotti comprati online. Al primo posto, come anticipato prima, con la massima incidenza nella base degli acquirenti online è l’Abbigliamento (45,8%), seguita dai prodotti di Salute e Benessere, acquistati almeno una volta dal 40,4% dei 33,3 milioni di acquirenti online. Inoltre gli acquisti nelle prime 5 categorie sviluppano quasi metà del valore dell’online retail (il 46,4% ad aprile 2022).

A raggiungere le migliori performance di vendita sono i rivenditori nati online, gli eRetailer, e fra i sistemi di pagamento prevalgono le carte: ogni 100 ordini online, 83 sono gestiti da carte di credito e prepagate e solo 10 vengono saldati alla consegna. L’online conferma la sua fondamentale rilevanza nell’orientare la decisione di acquisto nei canali fisici, soprattutto per elettronica ed elettrodomestici. Il livello di soddisfazione rilevato nell’eCommerce è elevatissimo (voto 8) e non trova confronti in altri settori dei servizi. Un italiano online su due conosce il fenomeno Live Streaming Commerce e uno su dieci ha acquistato in questa modalità.

Da questa prima panoramica possiamo concludere che dopo una forte crescita della base di eShopper generata dalla pandemia, nell’ultimo anno la situazione si è sostanzialmente stabilizzata. La discontinuità generata dall’emergenza sanitaria degli anni precedenti da un lato ha contratto fortemente gli acquisti nel settore del turismo, ma dall’altro ha decretato la crescita e la diffusione dell’eCommerce a fenomeno di massa anche nel nostro Paese.

Lasciamo a voi esplorare gli altri numeri salienti della ricerca, invitandovi a scaricare l’Executive Summary e dandoci appuntamento ai prossimi numeri della nostra newsletter per offrirvi approfondimenti e insight su sezioni specifiche, utili a comprendere le dimensioni dell’eCommerce italiano nei suoi diversi aspetti.