Regolamento di Conciliazione e Tariffe

Consorzio Netcomm è stato iscritto negli elenchi del Ministero dello Sviluppo Economico quale Organismo ADR competente a risolvere le controversie tra aziende e consumatori nel settore dell'e-commerce (mise.AOO_PIT.REGISTRO UFFICIALE.U.0353782.10-11-2016). 

Leggi il regolamento di conciliazione paritetica, disponibile in questa sezione, prima di compilare la domanda.

SCARICA la domanda di conciliazione.

La domanda di conciliazione paritetica può essere inviata a Netcomm via e-mail all'indirizzo conciliazione@consorzionetcomm.it oppure via fax al n° 02 87181126.

Come funziona la procedura?

Quando l'Organismo riceverà la tua domanda, la Commissione di Negoziazione, formata pariteticamente da un esponente dell'Associazione dei Consumatori firmataria e da un esponente dell’azienda coinvolta, discuterà del tuo caso e formulerà una proposta di soluzione che diverrà definitiva solo a seguito alla tua accettazione.

La controversia in sede conciliativa viene decisa secondo equità, ha natura volontaria e gratuita.

Tutta la procedura si esaurisce entro 90 giorni dal ricevimento della domanda.

Al fine di agevolare la fruizione del servizio di Negoziazione Paritetica Paritetica ai consumatori stranieri, il servizio ADR è fruibile anche in lingua inglese.

Quanto costa?

Il consumatore accede gratuitamente alla procedura di conciliazione. L'azienda, invece, è chiamata a corrispondere una piccola tariffa.

 

Tipologia di sito

Avvio procedura*

Esito positivo**

Esito negativo

Socio Netcomm

€ 45,00 + iva

-

-

Sito Verificato (Sigillo)

€ 45,00 + iva

€ 50,00 + iva

-

Sito non verificato (esterno)

€ 45,00 + iva

€ 150,00 + iva

-

 

* Si rende noto che le spese di avvio coprono solo i costi di gestione amministrativa delle procedure di media-conciliazione (tra i quali i costi per il personale amministrativo, per la predisposizione delle comunicazioni, per la redazione dei verbali) e non costituiscono alcun "compenso", né per l'organismo, né per il responsabile della procedura.

** La somma da corrispondere in caso di esito positivo è da considerarsi in aggiunta alle spese di avvio.