09/06/2015

ECOMMERCE FORUM 2015: mobile, big data e omni-canalità al centro della discussione

21 aprile 2015: una data importante per il Consorzio Netcomm, che ha visto svolgersi la X edizione dell’Ecommerce Forum, l’evento di riferimento in Italia per l’e-commerce e la digital transformation.

Come ogni anno, l’Ecommerce Forum ha attratto un importante bacino di visitatori, raggiungendo in quest’edizione la quota record di oltre 4.000 partecipanti (+15% rispetto all’anno precedente). La platea è stata composta prevalentemente da un pubblico business che gestisce o vorrebbe avviare un’iniziativa di e-commerce, con specializzazione in tutte le primarie funzioni aziendali che coinvolgono il settore: strategy&planning; marketing; logistica; pagamenti; ecc. Tra le aziende partecipanti, sono state annoverate imprese di spicco a livello mondiale, così come piccole start-up italiane dalle performance eccellenti.

L’Ecommerce Forum si è confermato un evento pregno di interesse per coloro che si occupano di digital business. In un’unica giornata, sono state proposte occasioni di formazione e di business matching, attraverso una rosa di attività eterogenee ma al contempo complementari. L’evento si è aperto con due sessioni plenarie nelle quali le personalità di maggior spicco a livello italiano ed internazionale si sono susseguite nel condividere dati di scenario, trattare tematiche altamente innovative, proporre case history e configurare i trend che guideranno il mercato nei prossimi anni. A seguito delle due plenarie, sono stati avviati 43 workshop che, dalla tarda mattinata fino al primo pomeriggio, hanno permesso ai visitatori di partecipare a momenti estremamente formativi su specifiche tematiche. Al contempo, i partecipanti hanno potuto visitare gli oltre 100 stand che hanno animato uno spazio di 3.000 mq. La giornata si è poi conclusa con due sessioni plenarie, nelle quali sono stati affrontati i temi della multicanalità, dell'internazionalizzazione e della sharing economy. Tra le novità di quest’anno, una serata di gala dedicata al Netcomm Ecommerce Award, con la premiazione dei siti che maggiormente si sono distinti a livello italiano e un canale streaming dedicato all’evento che ha trasmesso in tempo reale l’intera manifestazione.

Abbiamo chiesto a Roberto Liscia, Presidente di Netcomm, quali sono stati gli elementi che hanno caratterizzato questa edizione: “La decima edizione è stata un punto di svolta. Si è capito in modo definitivo che l’ecommerce è solo la punta dell’iceberg della economia digitale. Le aziende, i presenti, gli sponsor hanno tutti rappresentato la stessa storia, seppur con progetti complementari. Il consumatore è diventato digitale a livello planetario e sono le aziende che devono adeguarsi. L’economia digitale non è più un’opportunità, ma un must, le aziende che non seguiranno questa evoluzione saranno destinate ad estinguersi.  Nella decima edizione si sono affermati due macro tematiche che sono due viste dello stesso fenomeno: cosa vuole il consumatore / cittadino e come le aziende stanno affrontando la Digital Transformation per soddisfare queste nuove relazioni e transazioni.

Quali sono stati i temi più caldi in questa edizione: ”Dal multi-channel all’omni-channel. La differenza è che è il cliente che sceglie i canali e le aziende lo devono seguire. Lo smartphone è l’elemento che ha cambiato di più il mondo digitale e l’Italia è il paese che più utilizza gli smartphone.  Nel 2014 il 68% degli accessi a Internet è avvenuto via smartphone e tablet.  Il mobile ha preso la ribalta dei consumatori e dei Brand. Si prevede che nel 2015 gli acquisti via mobile, raggiungeranno il 20% del totale. Il secondo tema emerso dalla decima edizione del Forum sono i Big Data. Sempre più le aziende vogliono fare retention dei propri clienti nel medio e lungo termine e devono farsi guidare dalla conoscenza del consumatore che usa una crescente numerosità e complessità di canali. Le aziende devono adeguare le proprie infrastrutture e competenze nel Big Data per offrire customer jurney sempre più di valore per i clienti. Il digitale non ha sostituito touch point  dell’economia fisica, ma ne ha aggiunti creando una pluralità di relazioni che sono ottimizzate possono diventare elementi di negatività.  I Big Data consentiranno di trovare un equilibrio tra la gestione di un numero crescente di touch point e dati.

Rispetto alle prime edizioni dell’Ecommerce Forum quali sono le principali differenze:“Nella percezione di tutti i partecipanti, fare ecommerce non vuol dire più fare un e-shop ma definire e gestire un strategia digitale nelle proprie attività commerciali.  Definire una strategia digitale vuol dire cambiare prospettiva ed è l’imprenditore che deve in prima persona diventare un esperto di multicanalità, ovvero avere una visione integrata dei diversi canali. A tal proposito, significativa la partecipazione di Accenture che ha presentato in uno spazio appositamente allestito all’interno del Forum, una simulazione del Customer Journey multicanale nel settore del fashion. Significativo anche il contributo di Reply che ha dimostrato l’importanza dei comparatori nel Customer Journey digitale e multi-canale.