17/04/2014

DIGITAL FASHION & DESIGN: +79% il fatturato dell’abbigliamento nei primi due mesi del 2014

Sono 16,2 milioni gli utenti Internet che hanno fatto acquisti online negli ultimi tre mesi: poco più della metà del totale dei navigatori del nostro Paese

Tra aprile 2013 e aprile 2014 gli acquirenti di abbigliamento online sono cresciuti del 42%, pari a 3,3 milioni di nuovi eShopper nella moda in 12 mesi. Salgono così a più di 11 milioni coloro che almeno una volta nella vita hanno comprato un prodotto fashion online. In questa nuova edizione dell’indagine di Human Highway per Netcomm, sono stati presi in esame anche gli eShopper di arredamento e design: sono 1,5 milioni gli acquirenti unici (almeno una volta nella vita), con uno scontrino medio decisamente più alto rispetto a moda e accessori: 110 rispetto a 60 euro.

 

Milano, 17 aprile – In Italia su 30,5 milioni di individui che compongono l’universo di Internet (sopra i 15 anni), 16,2 milioni hanno fatto un acquisto online negli ultimi 3 mesi. Di questi quasi 11 milioni sono acquirenti online abituali, il 36% dell’universo degli utenti Internet in Italia. I dati emergono dall’indagine condotta da Human Highway per Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano e sono stati presentati nel corso del Digital Fashion & Design, appuntamento  che per la prima volta analizza anche il mercato online dell’arredamento e del design.

In un anno, tra aprile 2013 e aprile 2014, oltre 3,3 milioni di utenti Internet sono diventati eShopper nella moda: 1,7% in più gli ‘sporadici’ con uno o due acquisti nell’ultimo trimestre (5,3 milioni in totale) e ben 22,8% in più gli abituali con tre o più acquisti nell’ultimo quarto (sono 10,9 milioni in totale). Aumentano anche i volumi delle transazioni nei prodotti fashion del +80% in occasione dell’ultimo Natale, ma il trend si mantiene con lo stesso ritmo di crescita, registrando nei primi soli due mesi 73 milioni di euro (+79% rispetto allo stesso periodo del 2013).

Per lo specifico comparto del Fashion (abbigliamento, scarpe, borse, accessori) è significativa la crescita anno/anno di coloro che almeno una volta hanno fatto acquisti: +42%, pari a 3,3 milioni di nuovi acquirenti in 12 mesi. L’indagine rileva inoltre una consistente sovrapposizione tra eShopper di prodotti di moda ed eShopper di prodotti di Design e Arredamento. Da osservare anche il valore dello scontrino medio, che, se per il Fashion raggiunge un massimo con gli 80 euro, per le borse da donna, è di ben 140 euro per i prodotti di arredamento (80 euro per prodotti di Design).

 

 “L’aumento significativo degli eShopper abituali – commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm – Consorzio del Commercio Elettronico Italiano – è un dato che deve farci riflettere. Da una parte è significativo il fatto che aumentano gli utenti Internet disposti a fare acquisti online e quindi ad affidarsi alla tecnologia, ma dall’altro possiamo forse leggerlo come una risposta delle famiglie alla crisi, con la ricerca sulla Rete di prodotti a prezzi più vantaggiosi rispetto all’esperienza di acquisto nel negozio tradizionale. L’aumento esponenziale in un anno degli acquisti di abbigliamento è anche frutto di una maturità del settore in termini di ampiezza del catalogo, di disponibilità di servizi e naturalmente di maggiore convenienza”.

“In questa indagine -  conclude Liscia – abbiamo iniziato ad analizzare il comparto dell’Arredamento e del Design. Un primo dato rileva la forte coincidenza tra eShopper di Moda ed eShopper di Arredamento: questo significa che l’e-commerce sta entrando nel Dna degli utenti Internet, indipendentemente dai prodotti cercati. Un dato che trovo interessante è il 21% di utenti che dichiara di aver acquistato Arredamento e Design online per ‘la difficoltà a trovare quel prodotto in un altro modo’. Mi sembra una buona motivazione per credere nell’online anche da parte dell’offerta, quei piccoli e medi fornitori e artigiani che hanno soluzioni e prodotti diversi rispetto ai grandi marchi”.

 

 

Chi acquista Arredamento o Design in rete lo fa principalmente per la Convenienza (40-43%, buon rapporto qualità/prezzo), ma anche in virtù della Credibilità del sito di vendita (32-33%). Un dato questo interessante: per il Design un motivo importante nella decisione d’acquisto è l’Occasione, un’offerta precisa che non si sarebbe ripresentata in futuro, elemento che attrae il 31% degli eShopper. Per l’Arredamento l’Occasione è un buon motivo per il 23% degli acquirenti.

 

 

****

Human Highway è un istituto di ricerca specializzato nell’analisi dei servizi, della comunicazione e del marketing    online. L’attività di ricerca e d’indagine di Human Highway si svolge sul Web, mediante l’utilizzo di un panel rappresentativo della popolazione Internet italiana e grazie a un’innovativa suite di strumenti di ricerca per l’analisi dell’Internet economy, lo studio di efficacia delle campagne di comunicazione e la trasformazione dei media prodotta dalle tecnologie e dalla Rete. Human Highway è socio del Consorzio NetComm, per il quale cura la misurazione dell’indice mensile sull’eCommerce italiano. Maggiori informazioni su: http://www.humanhighway.it  o scrivendo a info@humanhighway.it

Metodologia indagine

L’indice è prodotto e diffuso in collaborazione con Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano. I dati della ricerca sono ricavati da interviste eseguite online, ogni mese, sul panel di ricerca di Human Highway (OpLine, www.opline.it). Il campione è formato da uomini e donne di età superiore ai 14 anni residenti su tutto il territorio nazionale, rappresentativi della popolazione italiana che si connette alla Rete con regolarità almeno una volta alla settimana. L’universo d’indagine così definito si compone di 30,5 milioni di individui. I campioni di ogni rilevazione sono tra loro indipendenti e sono bilanciati per quote di sesso per età, zona geografica di residenza, intensità di fruizione di Internet ed esposizione ai principali mezzi di comunicazione (TV, nelle diverse forme, e quotidiani cartacei)