Il Mercato Unico Digitale e gli ultimi sviluppi in materia di E-commerce

Bruxelles, lunedì 26 settembre 2016

Nell’ambito dei Seminari sulle politiche ed i programmi europei d’interesse per il Sistema associativo, la Delegazione di Confindustria presso l’UE propone quest’anno un seminario di approfondimento dedicato alle prime proposte legislative presentate dalla Commissione europea nel quadro della strategia sul Mercato unico digitale a cui Roberto Liscia, Presidnete di Netcomm, è stato invitato in qualità di speaker.

Il seminario, dal titolo “Il Mercato Unico Digitale e gli ultimi sviluppi in materia di E-commerce” si terrà a Bruxelles, il prossimo lunedì 26 settembre 2016.

Il seminario si aprirà con una presentazione generale del pacchetto legislativo sul commercio elettronico transfrontaliero, adottato dalla Commissione europeo lo scorso 25 maggio e composto da tre proposte legislative, sul blocco geografico ingiustificato (geoblocking), sui servizi di consegna transfrontaliera dei pacchi e sull’applicazione dei diritti dei consumatori.

A questo quadro generale, seguirà la presentazione della posizione di BusinessEurope, con particolare riferimento alle opportunità e criticità che l’industria europea ha rilevato nelle iniziative della Commissione.  

Saranno quindi analizzate quelle iniziative che potrebbero avere un diretto impatto sul sistema industriale italiano, come la proposta di Regolamento sul geo-blocking e la comunicazione sulle piattaforme online.

Nel pomeriggio si passerà all’esame delle due proposte di Direttiva presentate dalla Commissione a dicembre 2015, rispettivamente sulla fornitura di contenuti digitali e sulle vendite online e altre vendite a distanza di beni. Delle due proposte verrà fornito, in particolare, un aggiornamento sullo stato dei negoziati in corso in seno al Consiglio.

Alla luce del rapido processo di digitalizzazione dell’industria europea, è previsto anche un approfondimento sull’iniziativa della Commissione europea sul libero flusso dei dati (cd.   free  flow  of  data), prevista per novembre 2016 e volta a eliminare gli ostacoli non connessi alla protezione dei dati personali che impediscono la libera circolazione dei dati nell’UE. 

Tutte queste ultime iniziative presentate dalla Commissione, che mirano, seppur in modo diverso, a regolamentare il mondo online, dovranno essere coerenti con quanto stabilito nel nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali. Per questa ragione il seminario si chiuderà con l’intervento del Garante europeo per la privacy (cd. EDPS) sulla fase di implementazione del nuovo Regolamento che, a decorrere dal 25 maggio 2018, sostituirà la Direttiva 95/46/CE e le disposizioni del Codice privacy che ne danno attuazione.

Si inviano in allegato il programma, una nota descrittiva dei contenuti del seminario e la scheda di iscrizione.

Per ulteriori informazioni, per il programma e per iscriversi clicca qui .