Tutti i numeri del sigillo

80 check point 
attestano che sul sito siano presenti tutte le informazioni

4
le tipologie di sigillo che puoi esporre

7 milioni gli utenti
che riconoscono il Sigillo Netcomm e gli attribuiscono un valore di qualità e sicurezza

+ 160
i merchant che hanno ottenuto il Sigillo Netcomm

+ 40.000
le recensioni “vere” raccolte

97,8%
(voto 3/4/5) il tasso di soddisfazione reale percepito dai consumatori

70%
delle valutazioni è di 5 stelle su 5

Gli accordi siglati da Netcomm

Netcomm lavora da sempre al fianco delle Istituzioni e delle Associazioni dei Consumatori per rendere il commercio elettronico sempre più sicuro e affidabile. Ascoltiamo le esigenze di chi lavora nel nostro settore ma anche i bisogni dei consumatori cercando di coniugare entrambe le istanze.

È così che nascono le intese e le collaborazioni che stabiliamo con enti e associazioni di settore specializzate in vari campi connessi al digitale: lo scopo del nostro impegno è il rispetto delle direttive europee, la tutela di merchant e consumatori, la sicurezza contro le frodi, la facilitazione della messa in atto di buone pratiche e adempimenti obbligatori relativi ai servizi di vendita online, e la rapida risoluzione di disservizi e controversie tra acquirenti e venditori.

Il Sigillo, con i suoi 80 parametri da rispettare, è il risultato di tutto il nostro lavoro. Chi lo espone offre al consumatore un grande servizio, ma è anche certo di aver rispettato ogni aspetto della normativa, di restare sempre aggiornato sulle novità e di poter lavorare in sicurezza e tranquillità.
 

  • Aires (marzo 2016)
    Protocollo d’intesa tra Netcomm e Aires, l’Associazione nazionale dei Rivenditori di Elettronica Specializzati, per sostenere l’innovazione commerciale in Italia attraverso il reciproco riconoscimento e dialogo a tutto campo sui temi di comune interesse. Tra gli obiettivi dell’accordo, vi sono la creazione di più eque e trasparenti condizioni regolamentari e di mercato, con la finalità di garantire agli operatori un quadro regolamentare chiaro, semplice e non discriminatorio, nonché la fornitura ai consumatori della migliore offerta in termini di servizio e di efficienza del sistema.

  • CLUSIT (novembre 2015)
    Accordo di collaborazione tra Netcomm e CLUSIT, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, che ha l’obiettivo di mettere a fattor comune le conoscenze e le competenze maturate nei rispettivi ambiti. In particolare, l’intesa mira a diffondere una corretta cultura della sicurezza nell’e-commerce tra gli operatori del settore, le aziende e i consumatori. Il risultato di questo accordo ha ricadute importanti anche sul sigillo, che diventa uno strumento di controllo e verifica del corretto modo di processare i dati raccolti dai siti di vendita online.

  • Ecommerce Europe Trustmark (settembre 2015)
    Lancio del marchio Ecommerce Europe Trustmark collaborazione con Ecommerce Europe, che ha l’obiettivo di incrementare la fiducia dei consumatori verso gli acquisti effettuati tra Paesi europei. 
  • Carta Italia (luglio 2015)
    Accordo con CNAC, il Consiglio Nazionale Anticontraffazione, e Indicam, l'Istituto di Centromarca per la Lotta alla Contraffazione, che ha lo scopo di contrastare la vendita online  di prodotti contraffatti, sviluppato con il coinvolgimento del Ministero dello Sviluppo Economico. Carta Italia è un brillante esempio della collaborazione tra privati e istituzioni che avviene nell'ambito dello CNAC, pensato come organismo di indirizzo, impulso e coordinamento di tutte le iniziative di contrasto al fenomeno a livello nazionale, con sede presso il Ministero dello Sviluppo Economico. La Carta impegna i suoi firmatari – inizialmente Indicam e Netcomm, ma aperta a tutti i soggetti della filiera produttiva e distributiva operanti in Italia, cioè merchant, piattaforme di e-commerce, titolari dei diritti, produttori licenziatari e associazioni dei consumatori – a porre in atto come best practice misure che consentano l’individuazione delle offerte di prodotti contraffatti anche prima della loro messa online, nonché a prevenire il ripetersi di tali offerte. I siti che espongono il sigillo Netcomm dimostrano di impegnarsi in questo senso.
  • RAEE (giugno 2015)
    Raee. Netcomm con il Centro di Coordinamento RAEE, le Associazioni di categoria dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, le Associazioni delle Aziende di Raccolta dei rifiuti e le Organizzazioni delle Imprese Commerciali e della Distribuzione sigla il Nuovo Accordo di Programma, per la definizione delle condizioni generali di Raccolta e Gestione dei Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Chi espone il sigillo Netcomm si impegna a rispettare tali condizioni.
  • Poste Italiane (maggio 2015)
    Poste Italiane, in collaborazione con Netcomm, ha distribuito in tutti gli uffici postali il manuale E@sy commerce per acquistare in Rete con facilità e sicurezza.  In 32 pagine e otto capitoli E@asy commerce spiega tutto ciò che c’è da sapere sul commercio elettronico: dalle informazioni basilari sul settore, ai trend, dai siti più sicuri e affidabili a come comprare via internet fino a quali accortezze usare per fare acquisti sicuri, tra cui verificare la presenza del sigillo.
  • Consorzio Remedia (marzo 2015)
    Accordo tra Netcomm e il Consorzio Remedia per la Gestione di Rifiuti Tecnologici, per lo sviluppo di un programma di informazione e formazione rivolto alle imprese che operano nel settore della vendita a distanza di apparecchiature elettriche ed elettroniche rispetto agli adempimenti normativi previsti dal D.Lgs. 49/2014 in materia di RAEE. Chi ha ottenuto il sigillo può accedere a gratuitamente a tali corsi di formazione.
  • Conciliazione paritetica (luglio 2014)
    Protocollo tra Netcomm e le principali Associazioni dei Consumatori per tutelare i consumatori da eventuali controversie. Fra le firmatarie: ACU, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa Del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. La conciliazione paritetica è uno strumento che si propone di risolvere rapidamente e senza costi eventuali controversie tra consumatori e venditori online, senza ricorrere alle ordinarie vie giudiziali. I merchant che espongono il sigillo hanno diritto a far uso di tale strumento.